Per maggiori info:

 

ScuolAttiva - Area Scuole
tel. 06 69413250 / fax. 06 69372322
areascuole@scuolattiva.it destinazionefuturo@scuolattiva.it

© 2019 ScuolAttiva

ideazione e coordinamento

partenariato con

Ufficio Scolastico

Regionale

per la Puglia

con il patrocinio di

con il supporto di

Perché è importante un Questionario di Autovalutazione?

Oggi, il mercato del lavoro e le capacità richieste subiscono veloci e continue trasformazioni. 
L'attuale scenario rende anacronistica l'idea di una scelta scolastica che possa determinare un percorso di sviluppo professionale lineare per tutta la vita, mentre acquista sempre più valore la capacità di elaborare un progetto di vita personale, che possa definirsi e ridefinirsi attraverso esperienze e fasi di transizione differenti. 

 

Le aziende, anche per questo motivo, ricercano nei candidati le cosiddette competenze trasversali, cioè quelle abilità e attitudini personali che sono ritenute essenziali per trasformare un sapere professionale in un comportamento lavorativo efficace.

 

Sono competenze trasversali, ad esempio:

  • La capacità relazionale, ossia il saper socializzare, creando buoni rapporti con gli altri e gestirli in modo proficuo;

  • La capacità di gestione del tempo, come la capacità di gestire più progetti contemporaneamente;

  • La capacità decisionale, come la capacità di organizzare il proprio lavoro e di gestire uno staff.

 

 

Come utilizzare il presente Questionario di Autovalutazione?

L'esempio qui presentato rappresenta un punto di partenza: un modello da cui prendere ispirazione, aperto e personalizzabile in base alle proprie esigenze, alle materie insegnate e alla fascia di età dei ragazzi. 

 

Il documento è in formato Word: basta solo scaricarlo e iniziare a lavorarci!

 

 

Il Questionario di Autovalutazione delle Competenze

Aiutare i ragazzi a trovare la propria strada: questo dovrebbe essere l'obiettivo di un Questionario di Autovalutazione personale e delle competenze rivolto a studenti, senza cercare di fornire risposte ma stimolando una riflessione insieme a insegnanti e genitori, da effettuare singolarmente o in gruppo.